giovedì 5 gennaio 2017

Crostata al dulce de leche e fior di sale


Questo dolce è il Paradiso...... cremoso, dolce ma con un pizzico di sale, croccante quando meno te lo aspetti. E il ringraziamento va a Gabriella, che gentilmente mi ha passato la ricetta !!
Da provare.
Ingredienti

Per la frolla:
  • 465 gr di farina 00
  • 210 gr di burro freddo
  • 170 gr di zucchero
  • 60 gr di cacao amaro
  • 3 uova
Per la farcia:
  • 2 barattoli di dulce de leche (in alternativa 2 barattoli di latte condensato cotto per 1/2 ora in pentola a pressione con le lattine chiuse, in poca acqua)
  • tante mandorle pelate
  • fior di sale o fiocchi di sale Maldon
  • zucchero di canna
Prepariamo la frolla unendo gli ingredienti indicati e mettendo nel composto le uova per ultime. Avvolgere la frolla nella pellicola e lasciar raffreddare in frigorifero per circa 1 ora o più.
Nel frattempo tagliamo a coltello le mandorle, riducendole a pezzi grossolani e facciamole caramellare in un pentolino antiaderente con lo zucchero di canna. Mettiamole ad asciugare su un foglio di carta da forno.
Andiamo a riprendere la nostra frolla al cacao: stendiamola e mettiamola nella teglia da crostata, precedentemente imburrata e infarinata. 
Riempiamo il guscio di frolla (bucherellato...non dimenticate mai di bucherellare il fondo della frolla !!) con il dulce de leche, cospargiamo tutta la superficie con le mandorle caramellate e inforniamo a 180°C per circa 25/30 minuti.
Lasciamola raffreddare e cospargiamo poi la superficie con qualche fiocco di sale Maldon.


Bon appetit !






giovedì 6 ottobre 2016

Torta Nua...potevo non farla ???


Impazza sul web dall'anno scorso, credo sia il dolce più copiato e cliccato del momento...
Potevo esimermi dal rifarlo modificandolo?
Premettendo che la torta Nua è buonissima così com'è, io ho voluto sostituire la crema pasticcera con una crema di ricotta e panna: non certo per renderla meno calorica !!
Il risultato è un dolce cremoso, umido e parecchio cioccolatoso.
Andato a ruba, ovviamente.....


Ingredienti per la crema:
  • 500 gr di ricotta non asciutta
  • 3 uova
  • 150 gr di zucchero
  • 200 ml di panna da cucina
  • 1 cucchiaio di maizena o fecola di patate
Ingredienti per la torta:
  • 150 gr di zucchero
  • 150 ml di latte intero
  • 300 gr di farina
  • 100 ml di olio di semi di girasole
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • 30 gr di cacao amaro in polvere
Cominciamo preriscaldando il forno a 180°C e imburrando una teglia da dolce.
In una ciotola mescolare con lo sbattitore elettrico le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso. Aggiungere poi il latte e l'olio continuando a frullare. Infine unire la farina, il cacao e il lievito.
Versare il tutto nella teglia imburrata.
La crema, da versare sul composto prima di infornare la torta, viene fatta mescolando insieme tutti gli ingredienti necessari. Mettere la crema di ricotta sulla torta a cucchiaiate: infornare per 40 minuti.


Bon appetit !




giovedì 23 giugno 2016

Ode alla Bruschetta !

                        




 Credo davvero che la bruschetta sia una delle poche preparazioni che possa esaltare al massimo la bontà unica dei prodotti italiani. E se fatta con prodotti di prima scelta può diventare un vero piatto gourmet.

Ho scelto dei funghi porcini italiani, non coltivati, dei pomodori sardi Camone, del Parmigiano Reggiano DOP stagionato 24 mesi, carpaccio di vitello morbidissimo e un olio esclusivo, l'olio Vezza, di cui parlerò più avanti.
Il risultato? Due bocconi prelibati e...subito spazzolati !!

 
La prima bruschetta è così composta: una fetta di pane di grano duro cotto in forno a legna, ben tostata ma ancora morbida all'interno. Sopra vi adagiamo tre fette di porcino piastrato e condito con olio evo Vezza, pepe e sale, due fette di carpaccio condite e ancora porcini. Per completare il tutto scaglie di Parmigiano Reggiano e un abbondante giro di Olio Extravergine di Oliva Vezza, 100 % italiano.
 


Per la seconda versione abbiamo messo sulla solita fetta tostata, una strusciatina di aglio rosa di Sulmona, due pomodorini Camone a fette, sale e basilico. Il tutto irrorato con l'olio extravergine Vezza da olive di Cultivar Taggiasca, dal gusto più corposo.

Insomma, non devo stare qui a dirvi quanto erano buone.... Ma ricordatevi sempre che la cosa più importante è la materia prima che usate, e come la trattate.

Come vi dicevo l'olio Vezza è un olio extravergine davvero unico: 100% italiano spremuto a freddo da olive provenienti da Liguria, Lazio e Toscana mixate per ottenere un olio dal sapore schietto, pieno, ben equilibrato, di densità armoniosa, inconfondibile. E punto più importante che non trovate in nessun altro olio:  l'olio viene imbottigliato all'ordine entro 10 gg. Questo garantisce la freschezza del prodotto (per legge 18 mesi di scadenza).
Insomma io l'ho provato e posso fare da garante! Se volete avere info o avete domande, potete rivolgervi a laurabarellicoach@gmail.com che rappresenta l'azienda e che, cosa fondamentale, ama il buon cibo come voi e me ! Più di così.....



 
 Bon appetit !

martedì 17 maggio 2016

Cocottine con gamberi

Una ricetta senza dosi.
 Con ingredienti a piacere. 
Cuoce in 10 minuti nel forno tradizionale o 5 minuti nel forno a microonde.
 Voi l'avete chiesta e io ....l'ho inventata !!


Ingredienti
  • 1 uovo 
  • 2 cucchiai di panna fresca
  • 2 cucchiai di gamberetti
  • sale e pepe
  • prezzemolo
  • burro
Si imburra bene l'interno della cocotte e si adagia un cucchiaio di gamberi sul fondo.
Si rompe l'uovo e lo si versa nella cocotte, a seguire la panna e l'ultimo cucchiaio di gamberetti.
Si condisce con pepe e sale, prezzemolo, un fiocchetto di burro e si inforna a 190°C per 10 minuti.
Io l'ho servita con un carpaccio di zucchine e dei crostoni fatti semplicemente con del pane in cassetta.

Come detto in precedenza gli ingredienti potete cambiarli a vostro gusto e all'infinito....
Le uniche cose che non ho mai cambiato sono l'uovo e la panna.
Io per ora ho provato questi abbinamenti:
  • bacon e funghi
  • taleggio e prosciutto di Praga
  • wurstel e crauti (delirio.....)
  • salsiccia e fagioli
  • piselli e prosciutto
  • carne macinata (cotta in precedenza) e fontina
  • zucchine e gorgonzola

Provate e magari ditemi quali abbinamenti nuovi avete trovato!!

Intanto.... 
bon appetit !